ERF fa volare 2400 anni di storia

L’esperienza multisettoriale acquisita nel corso degli anni ha permesso al team tecnico di ERF di trovare una nuova applicazione dei materiali compositi nel settore dell’arte, con il restauro del Satiro Danzante, statua in bronzo risalente al 400 a.C. e priva di una gamba di sostegno andata perduta nel corso dei secoli.

In collaborazione con l’Istituto di Fisica dell’ICR – Istituto Centrale di Restauro - ERF è stata coinvolta nella creazione di un tubo in carbonio, impiantato internamente alla  statua, per il sostegno verticale dell’intero corpo. Ma non è tutto: i tecnici di ERF hanno realizzato uno speciale bustino “ad hoc” in fibra di carbonio, per permettere in tutta sicurezza il trasporto dell’opera d’arte da Mazara del Vallo, dove è stata ripescata dal fondo marino nell’ottobre del 1998, al padiglione Italia dell’Esposizione Universale di Aichi, in Giappone.

Sulla base delle geometrie scannerizzate con la tecnica di reverse engineering, ed utilizzando il prototipo di un modello 3D digitalizzato, ERF ha applicato le tecniche di laminazione della fibra di carbonio usate per le auto di F1 e per le appendici delle barche dell’America’s Cup per creare il corpetto rigido, perfetto nella sua vestibilità, che ha permesso il sollevamento e il trasporto del Satiro senza comprometterne la sua sicurezza ed integrità.